Claustrofobia

“Claustrofobia” parla del mio 2020. Un anno fatto di distanze e di un mondo che si è fatto tutto d’un tratto piccolo, schiacciato entro i confini obbligati dalle possibilità di spostamento. Racconta delle difficoltà di incontrare l’altro, i sentimenti che si accompagnano all’entrare in contatto con un’alterità complessa e sfuggente.
Parla della ricerca del proprio spazio, individuale e condiviso, e del fronteggiare la claustrofobia che spesso nasce nel cercare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...